Colle Der Fomento tornano in pista con Adversus!

 

Per i Colle Der Fomento nuovo album e tanta voglia di farsi notare ancora una volta; i membri del noto gruppo sono sempre gli stessi, vale a dire DannoMasito e Dj Baro, un tridente che non delude mai le aspettative, che ha fatto la storia nel rap romano e che è prontissimo con l’album Adversus.

E’ il loro ultimo lavoro, l’annuncio ufficiale era arrivato già da tempo, ma adesso finalmente si respira una bella ventata di aria nuova, a tal punto che i fan sono letteralmente impazziti e lo si nota dal fatto che l’edizione limitata è andata praticamente a ruba.

I Colle der Fomento si sono sempre distinti, dobbiamo ammetterlo, in questi anni sono cresciuti, ed hanno condiviso momenti importanti, a partire proprio da Masito e Danno che collaborano da ben 25 anni; hanno esordito con Ice One e poi si sono uniti a Dj Baro che non ha certo deluso!

Anche la copertina dell’album è molto particolare, troviamo infatti una mempo di colore rosso, che per chi non la conoscesse è una maschera giapponese; solitamente la si usava in tempi antichi, parliamo più che altro del Medioevo e l’obiettivo era quello di mettere paura ad ogni nemico, proprio come vorrebbero fare loro, perchè fuori c’è una guerra e va combattuta.

Per i Colle Der Fomento nuovo album e tanta voglia di regalare un messaggio vero a chi li ascolta; non vogliono criticare i protagonisti attuali della musica rap, così come nemmeno i giovani trapper, ma sostengono a gran voce che per far soldi non si dovrebbe mai scendere nel ridicolo.

LEGGI ANCHE   Cromo Oro Cromato! è arrivato debutta con il disco

C’è stato un chiaro cambio di generazione, bisogna farsene una ragione, nell’album si fa anche qualche riferimento alla politica e così loro hanno deciso di prendere una posizione chiara, non condividono tante scelte, come ad esempio chi ha votato SI per Salvini, ma forse questi sono dettagli.

Cosa si nasconde dietro il nuovo album Adversus?

Questo sarà un album speciale, i ragazzi sono più agguerriti che mai, che qualcosa stesse cambiando in loro lo si è notato già da tempo, motivo per cui Adversus andrà a raccontare in parte la vera storia del loro conflitto con la società, dove le idee molto spesso si scontrano con la realtà.

Ci sono alcuni brani che gli hanno permesso di cambiare, basti pensare a Sergio Leone, oppure a Nulla Virtus, o ancora a Cuore più cervello, ma in questi anni non sono nemmeno mancati i momenti di sconforto, più e più volte ci si è chiesti effettivamente quale strada prendere, fino a quando sono arrivati ad una saggia decisione, con il rap sempre in testa.

La musica per loro non è il mezzo per far soldi, ma l’occasione giusta per farsi sentire, ecco dunque che nell’album Adversus ci sarà proprio di tutto, elementi chiave che li hanno rappresentati in questi anni, brani intensi, non solo parole, ma vere emozioni vissute sulla pelle, alle quali si aggiungono momenti di gioia, ed altri in cui l’elemento chiave è stato caratterizzato dalla sconfitta.

Danno sostiene che un album del genere non poteva nascere senza veri motivi, quelli che potessero darne un senso e così è stato; oggi la loro musica è destinata per lo più a coloro che un tempo erano dei ragazzini e che nonostante siano cresciuti, sono sempre lì ai loro live.

LEGGI ANCHE   Kendrick Lamar batte tutti e vince il Pulitzer, ad essere premiato è stato l'album Damn!

Per i Colle der Fomento discografia e momenti indimenticabili hanno rappresentato da sempre il vero punto di forza, ma non tutti sanno che negli anni si sono impegnati duramente per studiare un giusto sound, qualcosa che li rappresenti; la scintilla è scattata anche con DJ Craim, un personaggio ben noto che ha partecipato a svariati live, stesso discorso vale anche per Kaos One.

Per i loro live, però mancava quel dettaglio che potesse fare la differenza, ed acco un giro di basso che non delude mai, lo paragonano ad un tocco di classe, un po’ come la tromba di Roy Paci.

I Colle der Fomento hanno segnato una generazione, di pari passo con altri personaggi ben noti, tra i quali non possiamo certo dimenticarci di Piotta e dei Cor Veleno, sono tutti cresciuti in Piazzale Flaminio, ed a quei tempi non c’era proprio nulla, se non tanta passione per la musica.

Oggi il loro nuovissimo album non mira tanto alle cifre, ai like o ai soldi, ma semplicemente al farsi amare, come sempre, per poi sprigionare tutta la loro forza nei Live.

I Colle der Fomento sono tornati!

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.