Chris Brown ha fatto ricorso a un presunto caso di aggressione sessuale

APRI L'INDICE DEI CONTENUTI

 

Nel corso della sua carriera, Chris Brown ha avuto la sua buona dose di polemiche. Sembra che il cantante possa avere nuove accuse di cui preoccuparsi. Nel corso degli anni, Chris si è dimostrato una delle persone più talentuose del settore, essendo paragonato a molti dei grandi grazie alla sua impressionante gamma vocale e al suo catalogo di opere di talento.

Mentre la sua dote nel mondo della musica è spesso data per scontata, le polemiche continuano a circondare il suo nome. Questa volta, viene nominato in una causa per violenza sessuale che si presume sia avvenuta nella sua casa.

L’avvocato di alto profilo per le donne, Gloria Allred, ha rilasciato un comunicato stampa dal suo studio legale, dicendo che Brown è collegato al caso. Mentre la sua connessione al caso è relativamente poco chiara a parte quella, una giovane donna non identificata sostiene che “è stata ripetutamente violentata sessualmente mentre veniva falsamente imprigionata in una delle camere da letto della casa di Chris Brown”. Che Chris sia coinvolto o meno personalmente nell’assalto non è menzionato nel comunicato stampa, ma, secondo The Blast , è stato chiarito che l’evento è avvenuto nella sua casa.

Si prevede che una conferenza stampa si tenga al più presto, la presunta vittima non sarà presente per proteggere la sua identità. Man mano che i dettagli diventano più chiari, forniremo aggiornamenti.

La causa contro Chris Brown per le sue recenti accuse di aggressione sessuale ha preso una svolta, poiché l’avvocato difensore di Brown, Mark Geragos, sostiene che l’intera causa è solo una trama per ottenere milioni di dollari dal cantante

LEGGI ANCHE   Chep's: la nostra intervista al rapper

In un’intervista rilasciata ieri a TMZ , Geragos ha affermato che la presunta vittima e il legale di destra delle donne Gloria Allred è avvenuta solo perché Geragos ha detto loro di “battere la sabbia”, dopo aver chiesto $ 17 milioni a Brown.

Dopo aver chiesto se la richiesta del pagamento di $ 17 milioni  fosse vero, Geragos ha risposto, “Esatto.” Benvenuto in America nel 2018. ”

Embed from Getty Images

Commenti

commenti

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.