Una cura per le ludopatie potrebbe essere il rap?

 

Le ludopatie rappresentano un grandissimo problema, serve quindi una cura alternativa, ed a quanto pare il rap potrebbe essere una gran bella risposta; ad attestarlo è il progetto che comprende il comune di Segrate, così come anche quello di Vimodrone, Pioltello e Rodano, un progetto che è stato chiamato Mi azzardo solo con le note.

L’obiettivo è proprio quello di andare a combattere le ludopatie, non sarà certo semplice, ma si deve in qualche modo contrastare questo fenomeno cercando quindi di aiutare soprattutto i giovani, che da sempre rappresentano una categoria sensibile e vulnerabile. Questo particolare percorso è stato sposato appieno dagli studenti di Segrate, che hanno quindi deciso di offrire il loro supporto creando un brano hip hop che avesse come tematica il gioco d’azzardo.

Ovviamente gli spot sono stati presentati anche da altre realtà, ma il beat era lo stesso per tutti; alla fine di questo progetto, una premiazione ne ha decretato i vincitori su ben tre dei migliori spot presentati, rispettivamente stiamo parlando di prodotti creati sia dalla scuola Sabin, che da quella Schweitzer, un progetto che è riuscito anche a far divertire i protagonisti!

Le premiazioni non sono certo terminate, perché attraverso una giuria, ed un particolare meccanismo si è andata a premiare la migliore performance che poi verrà presentata ad clientela sempre più mirata dei cosiddetti locali no slot.

Alla fine di questo progetto sono emersi ben 4 vincitori, stiamo parlando di rappers, che seppure abbiano poca esperienza sono riusciti a lasciare il segno; ognuno di essi fa parte di un comune differente ed avranno l’opportunità di creare brani all’interno di Radio Segrate.

Si tratta sicuramente di una bella opportunità se teniamo conto del fatto che i brani verranno presentati anche all’interno del palinsesto musicale di Radio MXT ed RCS, si tratta di un programma importante atto ad offrire una maggiore copertura.

 

LEGGI ANCHE   Il Rap può davvero aiutare a sconfiggere la Balbuzie?

Un bel messaggio pronto per essere diffuso in chiave rap!

Secondo l’assessore alla Politiche Giovanili, vale a dire Gianluca Poldi, i concerti avranno un solo obiettivo, vale a dire quello di diffondere un valido messaggio per tutti e migliorare la campagna di sensibilizzazione verso i giovani.

Si tratta di un grande aiuto rivolto soprattutto ai ragazzi che avranno modo di valorizzare le proprie abilità espresse in musica, così come anche di sconfiggere il gioco d’azzardo.

 

Ed ora diamo un’occhiata ai vincitori:

ISTITUTO COMPRENSIVO SABIN MILANO 2

CLASSE 3B:

  • Riccardo Cabrini
  • Edoardo Massariello
  • Sara Vignati
  • Sara Greco
  • Giulia Stingo

ISTITUTO COMPRENSIVO LEOPARDI

CLASSE 3A:

  • Vincenzo Fillice
  • Omar Jarraf

CLASSE 3E:

  • Gianfranco Guerra
  • Mathias La Rosa
  • Davide Lozio
  • Mattia Falcioni
  • Lorenzo Fasoli
  • Matteo Fasoli

Se parliamo di Gioco D’Azzardo, studi dimostrano che questo fenomeno è effettivamente preoccupante, infatti, ben il 49% di studenti italiani ci hanno provato, magari in cerca di fortuna, ed i risultati non sono certo belli, era quindi opportuno intervenire per cambiare un trend che ad oggi è decisamente negativo.

Quando i ragazzi sposano un progetto così importante vi sarà sempre un successo!

Crediti foto: lamartesana.it

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.