Sesso precoce? Tutta colpa del Rap!

 

Ci sono notizie che hanno proprio dell’assurdo, bisogna ammetterlo, soprattutto se parliamo di rap, poi se rappresentano anche il risultato di studi approfonditi allora non possiamo che alzare le mani, ma il verdetto sembra essere alquanto comico e difficile da accettare.

Questa volta a far discutere sono i ricercatori di università americane che studiano gli effetti del rap sulla mente umana; in particolar modo ci si è concentrati sugli adolescenti, ed uno studio dell’università del Texas sembra affermare con certezza che proprio questa musica sia una tra le principali cause di una precoce attività sessuale nei ragazzi che non hanno ancora compiuto 14 anni.

Fa sorridere lo sappiamo, ma si parla di un vero studio scientifico, il sesso è un argomento importante, ma certo arrivare a questi livelli forse è preoccupante; partendo dal presupposto che già fare sesso a 14 anni comporta problemi per la mente dell’adolescente stesso, sembra che a far discutere siano ulteriori dettagli pubblicati anche sul Journal of Adolescent Health.

Uno studio del genere non poteva che far discutere, ma ad essere analizzati sono stati ben 443 studenti, la cui età si aggirava tra i 12, ed i 13 anni, quindi al di sotto dei 14; hanno dovuto riempire un questionario che chiaramente si basava proprio sulla musica rap e su quelle che potevano essere le abitudini sessuali di altri ragazzi della stessa età.

I ragazzi sono stati seguiti, così che l’anno successivo, sono stati chiamati nuovamente per riempire un nuovo questionario, qui si parlava come sempre di abitudini sessuali e sembra che molti ragazzi hanno ascoltato, in questo arco di tempo, ogni giorno musica rap, gli stessi che a loro volta risultavano essere attivi sessualmente, con una percentuale del 2.6 % in più rispetto ad altri ragazzi che non erano affatto appassionati di musica rap.

LEGGI ANCHE   Un particolare studio sui rapper e sui loro circuiti della creatività

 

Ma è uno scherzo o cosa?

Sembra che i risultati ottenuti siano reali, non si può quindi parlare di scherzo, ma di uno studio che è stato condotto con serietà e dedizione; i ricercatori sono riusciti anche ad individuare qual’è il tempo massimo oltre il quale i ragazzi non dovrebbero ascoltare musica rap, al fine di distoglierli in un certo senso dalla voglia di fare sesso, parliamo di circa 3 ore al giono.

I testi rap, in qualche modo stimolano il desiderio sessuale, attraverso le rime, che soprattutto in America sono molto esplicite, il che porta ad innescare un fenomeno del tutto normale; i ragazzi amano confrontarsi tra di loro, così da poter appurare se quello che sentono nei testi è reale, se le abitudini sessuali trovano effettivamente un riscontro, oppure no.

Solitamente i ragazzi a quell’età non hanno alcuna esperienza, ma confermano il tutto, ogni singola parola che sentono nei testi e di conseguenza nasce la voglia di riprodurli, ecco il perchè è molto diffuso il sesso precoce, così come anche l’utilizzo di droghe.

Le ricerche continueranno, c’è bisogno di capire se questo problema tocca anche generazioni più giovani, ed in tal caso bisognerebbe intervenire attivamente per arginarlo, anche se come ben saprete non sarà affatto semplice.

Ti aspettavi un riscontro di questo genere?

 

Questo articolo è stato verificato alla pagina: www.jahonline.org/article/S1054-139X%2815%2900667-9/abstract

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.