Ancora un arresto per il rapper Young Thug, ma cosa sarà mai successo?

 

Rapper e manette a volte è un binomio perfetto, alcuni di loro non riescono proprio a controllarsi, stravolgono ogni attimo della propria vita e cercano a tutti i costi di diventare quello che in realtà non sono e non sarebbero mai stati.

Qualcosa del genere è successa anche a Young Thug, un rapper molto conosciuto in tutto il mondo, lui è di Atlanta, ed eccolo ancora una volta in manette, un arresto che non sembra certo essere una novità, ma è pur vero che certi atteggiamenti si potevano evitare, soprattutto in prossimità di un evento importante per la sua carriera.

L’evento in questione è il lancio del suo ultimo disco, vale a dire Slime Language, così come anche del suo ventisettesimo compleanno; bisognava festeggiare alla grande, un meritato riposo, in attesa di coglierne i frutti, merito anche delle collaborazioni speciali con Lil Uzi Vert, così come anche di  Gunna, Lil Baby, senza dimenticare ovviamente Jacquees, Tracy T e svariati personaggi di spicco nella scena rap che si rispetti.

La festa a dire il vero era iniziata nel migliore dei modi, infatti i suoi amici hanno deciso di fare le cose in grande, a tal punto da affittare un ristorante intero, stiamo parlando di una location speciale della catena Dave & Buster’s; l’atmosfera è briosa, tutto sembrava perfetto, quando ad un tratto, nel bel mezzo della serata il rapper Young Thug è stato preso e portato via.

arresto per il rapper Young Thug

Cosa c’è effettivamente dietro l’arresto del rapper di Atlanta Young Thug?

Attorno al suo arresto c’è pur sempre un piccolo alone di mistero, bisogna ammetterlo, ma con il passare del tempo qualche informazione in più sembra essere trapelata, quindi dobbiamo basarci su quelle e prenderle per buone a priori.

A riportare le prime notizie è stato TMZ, si dice infatti che l’arresto di Young Thug sia strettamente collegato ad un suo possesso di armi, un’accusa grave quindi, ma non sarebbe nemmeno la prima volta, semplicemente perchè il rapper americano di problemi con la legge ne ha sempre avuti molti.

Circa due anni fa ricordiamo il suo arresto, in quel caso però le accuse erano differenti, infatti, egli non era comparso in tribunale, una vera e propria evasione del mandato a quanto pare.

Eppure qualcosa sembra esser cambiato nella testa di Young Thug, infatti già qualche mese fa si presentò al pubblico con un messaggio molto strano, ma profondo al tempo stesso; a quei tempi era in preparazione il disco Hear No Evil e fu proprio in quel momento che lanciò la sua promessa, ovvero quella di  non incidere nulla per tutto il 2018.

Alla base di una scelta del genere sembra ci sia il fratello, lui lo ha sempre definito sordo, un ragazzo in condizioni particolari che non può nè sentire, nè parlare, di conseguenza egli scelse di abbracciare questa particolare idea, così da poter comprendere cosa prova un ragazzo a trovarsi in quella condizione, estraniarsi dal mondo, senza regalare al pubblico nuovi album.

Oggi però Young Thug torna a cadere nuovamente nei suoi sbagli, quelli di una vita tormentata, spesso sopra le righe, che inevitabilmente continua a creargli problemi.

Young Thug torna agli arresti, questa volta però a quanto pare l’accusa è bella forte!

LEGGI ANCHE   La morte di Mac Miller ha destato molto scalpore!

Commenti

commenti

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.