Wave MC: la nostra intervista al rapper

 

Inervista al rapper Wave MC

musicworldnews.it:  ciao Wave, raccontaci come ti sei avvicinato alla cultura rap? che cosa ti ha fatto appassionare di più  tanto da  diventare un vero e proprio rapper?
Wave MC: da ragazzino facevo il DJ e li ho incominciato a familiarizzare con questo genere e quindi con i primi dischi rap intorno al 1995. In quel periodo non era semplice reperire album rap come al giorno d’oggi, e fu proprio quello di Neffa e i messaggeri della dopa che mi ha fatto apprezzare seriamente l’Hip-Hop e la sua cultura. Da li ho incominciato a scrivere e nel ’98 ho realizzato il primo demo completamente autoprodotto (beat compresi), perchè allora non era semplice trovare strumentali o produttori come in questi ultimi anni .

 

musicworldnews.it: il tuo team con cui lavori è sempre lo stesso ?
Wave MC: continuo a lavorare con artisti con cui ho fatto delle cose in passato, Marvin Palacios (Mpbeat) produttore, il rapper Suwoha, DJ Yaner (Men In Skratch ) e Anti.

 

musicworldnews.it: fare rap è come parlare su una base?
Wave MC: per fare rap non basta parlare, ovvio. Il rap oltre al contenuto, (che poi non è da tutti) è tutta una questione di flow. Perchè anche la voce deve diventare uno strumento.

 

Un post condiviso da WAVE MC (@marcowave) in data:

musicworldnews.it: non c’è una parola che può definirti?
Wave MC: il termine più esatto credo sia “introspettivo”. Sono uno che riflette molto, e prendo spunto da quello che sono le mie esperienze e i miei sogni.

 

LEGGI ANCHE   Fabri Fibra alla ricerca di producer, invia la tua base

musicworldnews.it:  qual è la tua posizione nello scenario del rap italiano?
Wave MC: è da vent’anni ormai che faccio il mio senza chiedere niente a nessuno. Ho conosciuto molti rapper e gente che gira intorno a questa cultura. Per anni ho organizzato eventi a Cagliari che mettevano in luce l’Hip-Hop in tutte le sue arti.

 

musicworldnews.it: quali sono le 3 produzioni italiane che ti hanno colpito di più quest’anno e perché?
Wave MC: devo dire che non mi sento di stabilire quali siano, con il mio lavoro e questa uscita non ho avuto il tempo di ascoltare.

 

musicworldnews.it: che rapporto hai con la tua terra: la Sardegna?
Wave MC: la Sardegna ce l’ho nel cuore, è la terra che mi ha adottato. Un posto unico che non può che essere amato. 

 

musicworldnews.it: grazie per il tuo tempo aspettiamo sempre tuoi nuovi pezzi, sotto un tuo video per i lettori.

Credit foto: Facebook

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.