Xenofobia e musica rap, è questa la cura? (video)

 

La xenofobia è un problema dilagante, non esiste cura a quanto pare, ed ogni tentativo di spingere le persone a riflettere sull’argomento diventa vano; chi si arrende, però è perduto, quindi ecco che si organizzano vere e proprie missioni in musica.

La bella novità di oggi riguarda i poliziotti di Berlino, che si sono superati a quanto pare, così tanto che per provare a smuovere le masse, ed a ridurre questa terribile avversione per gli stranieri, hanno deciso di partecipare attivamente ad un video rap.

All’interno di questo lavoro si prova ad esaltare alcuni principi cardine, basti pensare alla tolleranza, senza dimenticare concetti chiave come l’integrazione, ed il multiculturalismo, che tanto bene ha portato alla Germania negli ultimi decenni.

Il razzismo oggi nel mondo dilaga, impossibile ammettere il contrario, ed è per questo che c’è bisogno di un intervento massiccio volto a sopprimere ogni forma di odio e discriminazione; ovviamente il percorso non sarà semplice, al contrario bisognerà lottare tantissimo, ma qualcosa si sta muovendo.

Gli agenti in divisa sono un simbolo, ed il vederli cantare è un avvenimento piuttosto singolare, inoltre, bisognerebbe dare un’occhiata anche al testo per provare a capirne l’importanza, si parla infatti di combattere, per ridurre sia la distanza, che paure e pregiudizi di ogni tipo, insomma, interventi mirati che puntano a far crescere sia la comprensione, che il rispetto tra esseri umani.

Per alcuni questo può sembrare effettivamente un rap futuristico, ma l’iniziativa è lodevole, non ci sono precedenti e quindi merita rispetto ed ammirazione; tutto è partito dal Distretto 36 della Polizia di Berlino, un punto di riferimento se consideriamo che negli anni ha visto crescere notevolmente il numero di cittadini di origine straniera.

LEGGI ANCHE   Italiana Fedez e J-Ax: ecco l'ultimo singolo della coppia, ma sarà davvero la fine tra i due?

Tutto questo ha quindi un senso enorme, il gesto ha dell’incredibile soprattutto se teniamo conto della realtà in cui versa quella zona; si tratta di una misura intrapresa per provare a soffocare odio ed emarginazione, che chiaramente rappresentano un nemico per la crescita e lo sviluppo.

Il testo non è certo banale, si prova ad inculcare un principio di fondo, vale a dire l’uguaglianza, non esistono veri e propri stranieri se si inizia a comprendere che siamo tutti uguali, di conseguenza non esisterà l’odio, ma ci sarà spazio solo ed esclusivamente per l’amore.

Alcuni agenti si improvvisano rapper e lo fanno alla grande, urlano al mondo che prima o poi riusciranno a spazzare via la xenofobia e lo fanno in musica, bisogna fare squadra e non di certo attaccarsi, perchè la violenza non è mai la giusta risposta.

I poliziotti di Berlino non si arrendono!

Il video è molto interessante, si può chiaramente dare un’occhiata ai poliziotti che partecipano attivamente, regna l’amore, così come dovrebbe effettivamente essere nella vita di tutti i giorni, ed a dare l’esempio non sono solo gli adulti, ma anche i bambini.

Partecipano attivamente anche alcuni politici, basti pensare ad Eva Hogl, ovvero una deputata, insomma, come inizio non c’è male e sicuramente il tutto si estenderà anche ad altri quartiri considerati problematici, lì dove per intenderci, la polizia non può proprio entrare.

Come giudicate l’idea della Polizia di Berlino? 

Commenti

commenti

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.