Arriva Gigolò, merito di Lazza, Sfera e Capo Plaza, sarà una hit?

Lazza è di nuovo in scena ragazzi, merito di due lavori interessanti, ovvero Re Mida (Aurum) ed anche Re Mida (Piano), ma è proprio da qui che è stata estratta l’ultima perla intitolata Gigolò, un singolo molto interessante in collaborazione con Sfera Ebbasta e Capo Plaza.

Oggi Lazza rapper è sicuramente uno dei personaggi più influenti della scena rap; all’interno di Re Mida (Piano) sono presenti ben 8 pezzi arrangiati alla perfezione, tante novità insomma che devono necessariamente essere valorizzate, mentre l’altra versione, ovvero quella Aurum, sta già ottenendo buoni riscontri, guadagnandosi la terza posizione in classifica FIMI.

Un salto di qualità con il quale si esordisce è proprio quello che ci vuole, perchè il terzo posto in classifica FIMI è degli album più venduti, ed ovviamente una spinta decisiva è arrivata grazie all’ultimo singolo di gran successo, vale a dire Gigolò.

Questo brano è stato creato da il rapper Lazza e poi da Capo Plaza e Sfera Ebbasta, un tridente che non lascia scampo e che già in principio voleva fare il botto; l’idea di base è chiaramente di Lazza, poi gli altri artisti ci hanno messo del loro e sono riusciti ad impreziosire ancor più il brano, insomma, una fusione di stili e idee che ha permesso di dar vita ad una gran bella hit.

La scelta del produttore non è stata semplice!

Scelto il pezzo ed i protagonisti del brano non restava che lasciarlo nelle mani di un produttore esperto, ma anche fidato, così la scelta è stata di sceglierne uno per ogni rapper, di conseguenza Low Kidd per Lazza, Charlie Charles per Sfera Ebbasta, ed AVA per Capo Plaza.

LEGGI ANCHE   Gué Pequeno ospite a 105 Mi Casa: "Sinatra disco che spacca!"(video)

Secondo i veri protagonisti del brano, Gigolò sarà una vera hit, era da tempo che non si sentiva un brano del genere nella musica rap italiana, quindi tanto di cappello ancora una volta, inoltre, non va dimenticato che sfiora i 100 bpm, quindi nulla di complesso e pesante, anzi, ci si trova di fronte ad un brano orecchiabile e tamarro solo in alcuni versi, come quelli di Sfera Ebbasta.

Così Sfera cita l’orologio al polso da 30.000 euro, mentre Lazza tira fuori dal cilindro il nome di Marracash, con una rima che è proprio sua (Ma non ve la sveliamo).

Lazza è letteralmente innamorato di Marracash, spesso lo cita perchè le cose che scrive sono affascinanti, lasciano il segno, una continua fonte d’ispirazione!

Cosa nei pensi di questo tridente?

Fonte foto:105.net

Commenti

commenti

, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.