Enzo Dog: chi è realmente Ciro per il giovane rapper napoletano?

 

Enzo Dog: è’ uscito su Youtube il nuovo video, il giovane rapper napoletano, ed è già un bel record di visualizzazioni se consideriamo che in soli 5 giorni andava spedito verso 1 milione di views; il brano parla di Ciro, nome comune a Napoli!

 

Ma chi è realmente questo Ciro?

Beh non è nessun ragazzo in particolare, ma nel brano si racconta senza mezzi termini la realtà di bimbi e giovani, di ogni età, che vivono nei quartieri di Napoli; Ciro a Napoli è un nome molto utilizzato, sia nella vita di tutti i giorni che in serie televisive ed al cinema, solitamente ogni ragazzo appartiene pur sempre alla periferia, la sua vita non è semplice, gli sbagli non mancano, ed il destino a volte sembra essere già segnato sfociando nella criminalità.

Ciro rappresenta tanti ragazzi, soprattutto di Scampia e Forcella, quelli che per intenderci, ogni giorno attraverso i TG vengono definiti come ragazzi problematici appartenenti alle baby gang; molto spesso la loro storia non interessa, contano solo ed esclusivamente i loro errori, ma a dire il vero è proprio da quei posti che oggi cresce la nuova musica napoletana.

Questo brano per Enzo Dong è una vera prova di maturità, egli ha deciso di abbracciare un argomento molto delicato, i ragazzi vanno aiutati e non etichettati a priori solo perché provengono da quartieri malfamati o dalla periferia.

 

LEGGI ANCHE   Il nuovissimo video di Coez si intitola Ciao ed ha già riscosso un gran bel successo!

Quali sono le ragioni di Enzo Dong dietro la scrittura di questo pezzo?

Enzo Dong si racconta e si schiera totalmente dalla parte dei tanti ragazzi che vengono etichettati, dimenticati dalla società, così come a volte anche dai genitori stessi; la famiglia è importante, serve l’aiuto di tutti per far si che loro possano crescere nella normalità.

Analizzando il video, nelle prime scene si nota un bambino che guarda un uomo morto, il suo corpo ormai inerme è un simbolo, così come le case di Scampia presenti sullo sfondo, insomma, in un certo senso Enzo Dong si racconta, perché gli occhi di quel bambino erano i suoi, infatti, in tenera età vide proprio un uomo morto sotto un lenzuolo bianco, molto probabilmente ucciso dalla criminalità organizzata.

Se avesse imboccato strade sbagliate, forse oggi quel Ciro poteva essere lui, ma ha deciso di cambiare la sua vita, di inseguire un sogno con la musica, di studiare e reagire, ovviamente non è mai stato semplice, ma a volte una passione aiuta a cambiare ed emergere.

 

Enzo Dog Gomorra

Non vi è nessun riferimento nè a Ciro Esposito, nè a Ciro di Gomorra, semplicemente perché secondo Enzo Dong per ogni ciro che muore c’è sempre un Ciro che nasce, possono cambiare i frangenti, ma alla fine ognuno di loro dovrà pur sempre riscattarsi.

 

La storia musicale di Enzo Dong

Il rapper napoletano è un ragazzo cresciuto in fretta nel panorama musicale italiano, complice del successo con Prumesse Mancate, così come anche Figli e Figliastri, partecipando quindi di diritto all’album di Franco Ricciardi ben conosciuto in Campania.

Grandissimo successo anche nel 2015 con Secondigliano Regna, un inno al quartiere, in grado di riscuotere interesse da parte di moltissimi fan, diventando persino una colonna sonora presente all’interno della seconda stagione di Gomorra.

Enzo Dong è conosciutissimo soprattutto per il singolo Higuain uscito nell’Ottobre del 2016, infatti, proprio quel brano ha rappresentato un punto di svolta consentendogli di girare tutta Italia regalando divertimento ed emozioni; niente male nemmeno E Strade Song E Nostre con Clementino, ma le bombe non sono ancora terminate, oggi Enzo Dong si presenta con Ciro, un brano che sicuramente farà discutere e conquisterà il cuore di ogni singolo fan!

Enzo Dong si rinnova senza abbandonare mai le sue vere origini!

LEGGI ANCHE   Tedua rapper: a passi svelti si muove nel rap italiano pronto a fare la differenza!

Crediti foto: Facebook

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.