Stop al disagio, un pezzo trap vuole cambiare le cose, ecco dunque l’arrivo di Una Sveglia!

 

Ogni volta che ci si presenta dinanzi qualche progetto interessante vogliamo subito condividerlo con voi, questa volta i veri protagonisti sono alcuni ragazzi, che fanno parte della Casa Don Calabria a Mantova.

L’obiettivo di questa casa è quello di aiutare donne e bambini, o meglio bisognosi più in generale, ma il vero progetto è nato proprio da una collaborazione con questa realtà e con l’etichetta Strongvilla che da subito si è detta disponibile a supportare il progetto.

Assieme quindi è stato creato un brano molto significativo, intitolato Una Sveglia, stiamo parlando di una canzone trap che non è nata certo per caso, ma dalla voglia di ben 10 ragazzi, di età compresa tra i 14 ed i 17 anni, grandi amanti di musica e di sogni.

L’unione fa la forza e così tutti hanno deciso di lavorare per raggiungere un obiettivo comune, vale a dire quello di dare un grande aiuto all’interno della comunità, che per chi non la conoscesse è composta da un centro diurno nato più o meno nel 2010.

Questa realtà merita rispetto perché ospita minori ed i ragazzi in questione hanno tanti sogni da realizzare, uno di questi è chiaramente quello di far musica ed al momento sono seguiti da Kuma 19, un producer conosciuto, il cui nome reale è Luca Guglielmo.

In questo progetto la creatività gioca pur sempre un ruolo di primissima importanza, ecco dunque che i ragazzi sono i veri protagonisti e si sono impegnati duramente sia per creare un testo perfetto, che nella realizzazione del video ufficiale; l’occasione perfetta per farsi notare e chiaramente anche per far capire a tutti qual’è il loro vero talento.

Dalla creazione del brano al videoclip gli sforzi non sono mancati affatto!

Proprio la creazione del video musicale per molti è stato il momento più importante, è avvenuto esternamente alla struttura, ed è stato bello vedere tutti i ragazzi interagire tra di loro, con un obiettivo comune e con quella spensieratezza rara da trovare.

Un lavoro di questo tipo gli ha permesso di allontanare una volta per tutte le varie insicurezze, ha in un certo senso rappresentato la cura perfetta, sono quindi riusciti a mettere da parte le proprie maschere per mostrare a tutti il loro valore.

Una Sveglia è il brano del riscatto in un certo senso, quello per il quale non si sono mai arresi, lo stesso che gli ha permesso di ritrovare attimi di felicità e perché no, anche realizzare un piccolo sogno. Persino gli operatori della comunità hanno appoggiato il progetto e questo è senza dubbio molto interessante, hanno quindi compreso che per questi ragazzi la musica rappresenta una sorta di terapia, la strada giusta per combattere tristezza e disagio.

In questo brano le motivazioni non sono certo mancate, inoltre bisogna ammettere che anche il cercare parole adatte e le giuste sonorità ha significato molto, ci si perfeziona anche così.

La musica risveglia la coscienza, ma al tempo stesso aiuta a vivere, questo ne è un esempio!

LEGGI ANCHE   Sito, il rapper sposa la cucina e arriva SquiSito

 

la canzone rap degli ospiti di Casa Don Calabria per combattere il disagio

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.