la nostra intervista al rapper SerLoray

musicworldnews.it: ciao Ser! Noi ci siamo già conosciuti ma come vuoi presentarti in modo più specifico alle persone che ti ascoltano?

SerLoray: Io sono ciò che loro percepiscono ascoltandomi quindi non credo di dover fare alcuna presentazione aggiuntiva. Sono semplicemente Loris, in arte SerLoray (chiamato anche fottuto bastardo GLDN).

musicworldnews.it: Citi spesso GLDN nelle tue canzoni ma di preciso di cosa si tratta?

SerLoray: GLDN (acronimo di golden) per il momento rappresenta solo la mentalità mia, di Fenoz e di tutti coloro che ci supportano. Penso che GLDN possiate classificarlo come “collettivo” se la cosa vi chiarisce le idee.

musicworldnews.it: Noto nelle tue canzoni che nonostante la giovane età fai capire che fai Rap da tanto tempo; quando e perché hai iniziato a rappare?

SerLoray: Iniziai l’8 agosto 2012, avevo ancora 11 anni (e mezzo). Accadde tutto per scherzo ed infantile rivalità (per “rivalità” intendo dire semplicemente che ero il tipico ragazzino che per sfidare se stesso doveva saper fare meglio degli altri tutto ciò che gli si poneva davanti; quella sera toccò al Rap) con un amico, se non fosse che col passare dei giorni dallo scherzo si trasformò in un vero e proprio bisogno. Magari questa storia la racconterò meglio in futuro.

musicworldnews.it:  È uscita da poco su YouTube, Spotify e tutti i digital stores la tua ultima canzone intitolata “18”; come è nata? Cosa rappresenta?

SerLoray: “18” è nata in un periodo piuttosto confusionale per quanto riguarda le mie decisioni musicali. Dopo aver fatto uscire la trilogia di “PARLANO” (che viene riconosciuta per il sound happy ma con testo aggressivo in modo tale da creare ironia al prodotto finale) mi ero stancato di trasformare me stesso in una forma “commerciabile” ma sapevo di dover continuare a farlo per ottenere sempre più pubblico; tra i mille complessi fatti alla fine ho deciso di far vedere a tutti chi sono realmente e di fregarmene del pubblico che segue le mode che l’umanità si pone. Il giorno in cui ho fatto uscire “18” ho fatto 18 anni precisamente alle 18:08 del giorno 18/10/18 e li aspettavo da quando ho capito che col Rap ci avrei svoltato (ormai da anni); “18” rappresenta la mia rivalsa, adesso che ho 18 anni chiunque non crede in quello che faccio se ne pentirà.

 

musicworldnews.it: Sento sicurezza in te; cosa è che ti rassicura così tanto?

SerLoray: A rassicurarmi è semplicemente la mia musica; basta sentire i miei progetti che sono online per capire che ci so fare; adesso devo soltanto investirci come si deve.

musicworldnews.it: Hai già dei progetti futuri a cui stai lavorando?

SerLoray: Ovviamente. Io e Fenoz stiamo lavorando a fondo sulla nostra musica; vogliamo creare un vero e proprio impero e ci riusciremo.

musicworldnews.it: Puoi anticiparci qualcosa?

SerLoray: Posso annunciare poco di preciso perché sono una persona molto precisa e finché tutto non è perfetto preferisco parlarne il meno possibile; posso solo dirvi che con ciò che stiamo progettando momentaneamente prevedo tanti cambiamenti da qua a quando finirò la scuola (sono in quarta superiore momentaneamente).

musicworldnews.it: È stato un piacere poter scambiare due parole con te; vuoi dire un’ultima cosa a tuo piacere a chi ti ascolta?

SerLoray: Voglio solo ringraziarli tutti quanti, il loro sostegno è ciò che porta avanti me e la mia musica; grazie anche a voi per la vostra disponibilità in questa intervista. È stato un piacere.

musicworldnews.it: grazie a te torna presto a trovarci.

 

 

 

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.