Saltano fuori nuovi dettagli riguardanti la morte di Tupac, merito di un documentario!

 

Documentario tupac:

La morte di uno dei rapper più amati di sempre ha sconvolto il mondo intero, in quel preciso istante del 13 Settembre 1996, tantissimi fan hanno perso una bandiera, un king della scena e da quel momento in pochi sono riusciti ad accettarlo.

A dire il vero dietro la morte di Tupac c’è ancora un alone di mistero incredibilmente fitto, non si riesce a trovare la verità e molto probabilmente è proprio tale aspetto a lasciare tantissime persone con un magone assurdo.

Sono passati ormai circa 22 anni dalla morte del rapper, quel giorno in molti lo ricordano, l’omicidio avvenne a Las Vegas e Tupac morì a seguito di una sparatoria; di ipotesi ce ne sono state fin troppe, ma ad oggi il vero volto dell’assassino non è ancora saltato fuori

Forse qualcosa potrebbe smuoversi finalmente e tutti avranno modo di ricevere aggiornamenti attraverso uno speciale creato da Netflix; si intitola Unsolved: The Tupac and Biggie Murders.

L’obiettivo è chiaramente quello di provare a far luce sulla morte di due icone della musica rap in quegli anni, quindi parliamo sia di Tupac che di Notorious BIG, il quale a sua volta perse la vita il 9 Marzo del 1997.

Entrambi gli artisti si sono eclissati davanti agli occhi di mezzo mondo, non sono certo ricordi piacevoli, ma alla tristezza prevale senza dubbio la voglia di capire chi ci sia dietro; per tanti anni i fan hanno covato rancore verso assassini che non hanno un volto, hanno sperato che la giustizia potesse fare il suo corso, ma non è mai accaduto nulla, ed i responsabili sono rimasti impuniti.

Il documentario proposto da Netflix sarà sicuramente molto interessante, si andrà a ripercorrere la vita di entrambi gli artisti e poi si proverà a far chiarezza, analizzando alcune piste e sentendo anche testimonianze importanti, come quella di Keefe D.

E’ un rapper anche lui, ma molto importante, perché al di là della sua arte, era a bordo dell’auto nel preciso istante in cui Tupac venne colpito; prenderà quindi la parola all’interno del documentario e ci proporrà un punto di vista differente, da ascoltare con la massima attenzione.

Saltano fuori nuovi dettagli riguardanti la morte di Tupac, merito di un documentario!

Le testimonianze di Keefe D possono essere davvero molto rilevanti!

Keefe D si descrive, lo fa senza nascondersi e senza mezzi termini; a quei tempi era uno spacciatore conosciuto a Compton e ad oggi risulta essere l’unica persona viva, che sa realmente qualcosa della morte di Tupac

Il suo obiettivo è quello di conoscere e far conoscere la verità su quell’omicidio, adesso può farlo, perchè non ha nulla da perdere, ed è malato di cancro, in passato i rischi erano troppo alti e la sua vita per ben 20 anni non è stata certo semplice.

Keefe D si racconta, ma a quanto pare il dettaglio più importante non trapela, egli non ha mai rivelato chi sia stato effettivamente ad uccidere Tupac quel giorno; questa intervista è fin troppo seria, ecco perché la registrazione è avvenuta sotto garanzia di immunità da conseguenze legali

Il punto è che Keefe D così facendo non offre un grande aiuto, ma copre i veri assassini, ecco il perchè il produttore è convinto del fatto che debba essere incriminato per concorso in omicidio.

Per quanto tempo ancora la morte di Tupac resterà un omicidio irrisolto?

LEGGI ANCHE   Il video tributo dei Nets nella notte dedicata a The Notorious B.I.G.

The Tupac and Biggie Murders trailer:

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.