I migliori film sul rap

 

Film rap,  film rapper.

Quando si cerca di raccogliere una lista dei migliori film sul Rap/hip-hop di tutti i tempi, il primo compito è in realtà identificare quelli che si avvicinano più alla realtà.
Per motivi di chiarezza e trasparenza, tutte le nostre selezioni sono state basate su criteri in cui l’hip-hop / rap è parte integrante della trama o del personaggio principale.

Presentati in ordine alfabetico, sono i 20 migliori film hip-hop di tutti i tempi.

8 Mile, uno dei film sull hip hop.

Raccontando una storia semi-autobiografica derivata dalla vita di Eminem (che è installata come protagonista), 8 Mile è un brillante esempio di come una narrativa alimentata dalla musica possa essere matura con una tensione drammatica.

Ciò che rende il film funziona così bene è che il personaggio “B Rabbit” dell’Eminem aveva un obiettivo facilmente comprensibile; vuole essere rispettato per la sua musica. Quindi, ogni blocco e ostacolo – da guai monetari a problemi con la sua ex-fidanzata e madre – minacciano di spingerlo giù per un sentiero dove sarà costretto a fare i conti con un destino sprecato di talento che ha afflitto innumerevoli musicisti nel corso del tempo.

La performance di Eminem è stata probabilmente la più sorprendente. Anche se sta essenzialmente interpretando se stesso, non ha avuto paura di rivelare un lato vulnerabile che era in netto contrasto con il giocoso antagonista a cui era diventato noto agli occhi dell’opinione pubblica.


Beat Street

 

C’era una serie di film incentrati sull’hip hop prodotti nei primi anni ’80 che sembravano capitalizzare relativamente la nuova forma d’arte che era stata creata da DJ Kool Herc nel South Bronx un decennio prima.

Con Beat Street , molte persone negli Stati Uniti e all’estero hanno dato il loro primo sguardo ai vari elementi dell’hip-hop – che erano stati inizialmente descritti in precedenti film come Wild Style e Style Wars – esplorando personaggi immersi nel mondo del DJ, dei graffiti e delle breakdance .

Mentre il film può sembrare un po ‘grandioso – e con una sensibilità più in linea con la versione dell’hip-hop di Lin Manuel Miranda – il climax del film è particolarmente efficace perché descrive in dettaglio cosa significa morire per le proprie passioni.

LEGGI ANCHE   Beats film, arriva su Netflix per stupire tutti!

Beats, Rhymes and Life: The Travels of A Tribe Called Quest, uno dei film sul rap americano

Dopo aver visto il documentario di Michael Rapaport del 2011 su A Tribe Called Quest, i fan avevano poche speranze che il gruppo leggendario avrebbe mai riconciliato le loro differenze e registrato un album finale insieme.

Mentre la maggior parte delle persone era stata consapevole della mancanza di salute di Phife Dawg come risultato della sua battaglia in corso con il diabete, molti non potevano comprendere che la sua battaglia con lo zucchero era qualcosa che si paragonava a una droga.

In uno dei momenti più cruciali del documentario, Phife si prepara a ricevere un nuovo rene da sua moglie e gli arriva un messaggio di “buona fortuna” da Q-Tip. Potrebbe essere stato semplicemente un gesto cordiale. Tuttavia, sembrava davvero avere un impatto.

Anche se la morte di Phife proietterà sempre un’ombra sul loro progetto finale, l’ abbiamo ottenuto da qui … Grazie 4 al tuo servizio , il fatto che l’album sia arrivato insieme e arrivato al numero uno è davvero una testimonianza di come qualsiasi relazione può essere riparata.


Breakin’

Rompe l’ hip-hop solidificato come genere di film certificabile dopo che è stato pubblicato nel 1984 e ha superato i Sixteen Candles per diventare il film numero uno al botteghino.

Evitando molteplici elementi a favore degli effetti inebrianti della breakdance sulla cultura giovanile, il film ha anche messo in evidenza che l’hip-hop non era semplicemente una forma d’arte basata a New York – utilizzando uno sfondo di Los Angeles con grande effetto.

Il film è decisamente melodrammatico e prevedibile a volte. Come ha scritto Roger Ebert nella sua recensione originale , “Ti piace il ballo di strada? Questo è un grande film, se riesci a ignorarne circa i due terzi ”


Brown Sugar

Dimostrando che l’amore per la musica attira l’attrazione fisica, Brown Sugar pone la vecchia domanda; uomini e donne possono essere solo amici?

Il tema del sell out è della massima importanza nel film. Non solo abbiamo dato tutte le ragioni per cui le persone scelgono i compagni sbagliati, ma arriviamo anche a capire perché certi atti dell’hip hop saltano in aria mentre altri rimangono sottovalutati e trascurati.

LEGGI ANCHE   Eminem rilascia un album a sorpresa chiamato "Kamikaze" con Royce Da 5'9, Joyner Lucas e Jessie Reyez.

E come tutti sappiamo … il cuore vuole ciò che il cuore vuole.


CB4

Tra le tante critiche che il genere hip-hop ha dovuto sopportare nel corso degli anni, è che è allo stesso tempo misogino e che si prende troppo sul serio.

La perfida parodia di Chris Rock, CB4 , affronta entrambi i problemi usando l’auto-consapevolezza come la sua arma più grande – aggiungendo anche alla conversazione un forte tema dell’autenticità.

Diretto da Tamra Davis – che in particolare ha realizzato i primi video musicali per NWA, The DOC, Young MC e Beastie Boys (era anche sposato con Mike D), ha sicuramente minato le sue esperienze  lavorando con gli atti per offrire il raro hip-hop commedia che funziona davvero.


Dave Chappelle’s Block Party

Uno degli aspetti più sottovalutati di Chappelle’s Show era la sua ampia varietà di atti musicali che includevano Mos Def, Talib Kweli, Busta Rhymes, Fat Joe, Killer Mike, Slum Village, The Roots, Wyclef, De La Soul, Black Star, DMX, CeeLo, Ludacris, Common, Kanye West, Snoop Dogg e Big Boi.

Incastonato tra l’ultima stagione completa della sua brillantezza Comedy Central e la terza stagione troncata che è stata ospitata da Charlie Murphy e Donnell Rawlings, Chappelle ci ha regalato la sua versione di un block party con molti degli stessi ospiti che sono apparsi nel suo show.

Diretto da Michel Gondry – che aveva appena pubblicato il suo film acclamato dalla critica Eternal Sunshine of the Spotless Mind – Block Party di Dave Chappelle è la miscela perfetta di musica e umorismo. Si è anche rivelato essere uno degli ultimi grandi progetti che avremmo ricevuto dal comico fino a quando non tornerà alla ribalta nel 2014 per una serie di spettacoli al Radio City Music Hall.


Cliccando al link rosso ci sono anche ottimi film sul rap italiano

Commenti

commenti

, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.