SFERA EBBASTA: IL RE DEL TRAP ITALIANO INTERVISTATO DA LE IENE.

Il re del trap italiano, Sfera Ebbasta, è stato il protagonista di un’ intervista del programma Le Iene. Lui è il mito dei ragazzini italiani, mentre, probabilmente gli adulti non sanno neanche chi sia. Ecco il suo discorso di presentazione: “Ciao a tutti sono Sfera Ebbasta, l’idolo dei vostri figli e da oggi anche il vostro!”.

Il giovane trapper ha raccontato la sua carriera: “Ho fatto le prime canzoni di mer… ho incontrato Charlie siamo diventati fortissimi, siamo diventati gli idoli di Milano, poi dell’Italia, adesso dell’Europa e poi di tutto il mondo”. Sfera ha detto di avere molti più fan che hater, nonostante anche lui abbia ricevuto qualche insulto riferito alla sua famiglia, al quale però non ha risposto.

L’età media dei suoi fan? “Dai 13 in su”. Parlando della sua vita privata ha detto di essere single e, parlando dei suoi rapporti ha detto che non usa sempre il preservativo. Anzi, Sfera dice che potrebbero esserci casi di abusi anche nel mondo della musica, probabilmente riferendosi alle cantanti donne. Afferma di essere d’accordo rispetto all’unione tra persone dello stesso sesso, ma riguardo alle adozioni non tanto: “Penso che in generale un bambino abbia bisogno di una figura materna e paterna”. La differenza tra Sfera e Fedez? “Penso la faccia la musica”. Ma perché si litiga nel rap? A detta sua chi lo fa lo fa perchè ha poco successo. “Alcuni lo fanno perché è l’unico modo per essere considerati”.

Qui puoi trovare la video intervista ufficiale

Sfera Ebbasta, alias del trapper Gionata Boschetti, continua a promuovere il suo nuovo album Rockstar, pubblicato il gennaio dello scorso anno, in tour. Il suo tour lo ha portato al Centro Commerciale di Perugia, Collestrada, per un impegno che lo vede sempre sotto i riflettori.
Il suo nuovo album ha già conquistato il Disco di Platino grazie ai risultati eccellenti delle classifiche ed è sempre uno dei primi nella classifica italiana di Spotify. Quindi non è un caso che i primi tredici posti della classifica delle canzoni più ascoltate in streaming siano occupati dalle tracce del suo album “Rockstar”, all’interno del quale compare l’indimenticabile canzone “Cupido”, che attualmente si trova in prima posizione.

LEGGI ANCHE   Young Signorino riparte dal suo Tour!

Stefa Ebbasta è stato anche al centro di un’intervista singola a Le Iene andata in onda nella puntata di domenica 18 febbraio 2018. In un’intervista a Rolling Stone, Sfera sottolinea come il rock, ormai,sia diverso rispetto a quello degli anni d’oro, tanto che solo Vasco Rossi può essere definito ancora una rockstar. Ed è per questo che definisce il suo genere musicale trap e non rap, anche se, oggi è lontano dall’essere un genere di nicchia. Alle sue spalle un gigante della discografia rap del momento, Charlie Charles, che oggi è considerato il Re del rap italiano, anche grazie al successo ottenuto da uno suo protetto, Ghali.

LA VITA PRIVATA E ILSUCCESSO Gionata Boschetti nasce a Sesto San Giovanni il 7 dicembre del 1992, ma farà successo con il nome “Sfera Ebbasta”. Nel 2011 grazie ad un video pubblicato su Youtube, che però non ottiene molto successo, il trapper italiano inizia ad entrare nel mondo della musica . Però di lì a poco icontra Charlie Charles grazie al canale televisivo “Hip Hop TV”, e i due stringono un forte legame di amicizia.
Il produttore, notando subito il talento del ragazzo decide di proporgli di entrare a far parte del BHMG, che significa Billion Heads Money Gang. Due anni dopo, Sfera pubblica la canzone “Emergenza Mixtape volume:1”, e nel 2014 concentra l’attenzione delle case discografiche su di sé, grazie alla sua canzone “Panette”. Debutta poi con il primo album, grazie ad una raccolta di canzoni precedenti e anche inedite, con il nome di XDVR. Il contenuto delle sue canzoni permette a Sfera di iniziare a farsi conoscere nel mondo del trap italiano, ma subisce
anche critiche per via di alcune descrizioni di criminalità e consumo di droghe nelle periferie milanesi. Aumenta poi il suo successo grazie all’album intitolato con il suo pseudonimo, promuovendolo in programmi tv come Matrix Chiambretti, e grazie a Albertino Everyday in radio, che gli permettono di accrescere i suoi fan.

Commenti

commenti

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.